Follow by Email

martedì 13 ottobre 2015

San Paolo e l'Anticristo


Nelle tradizioni popolari il suolo della Basilica di San Paolo è una sorta di spazio privilegiato che mette in comunicazione il mondo terreno con le potenze superiori.
C'è infatti un foro segreto da cui sorgerà il "Nocchilia".
Il momento in cui si manifesterà questa uscita sarà il grande evento della fine del mondo
In quel tempo di prodigi e di sciagure una figura potente e sinistra emergerà nata da una monaca e da un frate: è l'Anticristo dalla faccia di bronzo, il capo da gigante e gli occhi cattivi.
Egli predicherà ad una grande moltitudine di persone come un falso profeta e le genti lo seguiranno perché compierà prodigi e magie.
Ma l'Anticristo non avrà mano libera per sempre.
Da una caverna la cui apertura è sconosciuta, posta vicino alla Basilica di San Paolo, sorgerà il Nocchilia paladino di Cristo.
Egli non è altro che la sintesi popolare di Enoch e Elia, personaggio misterioso e potentissimo che sconfiggerà l'Anticristo.
La tradizione popolare raccoglie e preserva il senso di mistero legato al nome e alla figura di Enoch.
Figlio di Caino, Enoch aveva con Dio un rapporto privilegiato che gli permise di comprendere il linguaggio degli Angeli.
Ogni giorno l'angelo Razael dall'alto del monte Horeb proclamava i segreti dell'uomo e del cosmo e la sua voce echieggiava con rumore di vento per tutta la terra.
L'angelo conservava anche una raccolta di segreti astrologici incisi su uno zaffiro.
Per 300 anni gli angeli figli del cielo confidarono ad Enoch i segreti della terra e del cielo ma alcuni di essi furono presi da passione per le donne mortali e si contaminano.
Enoch allora fece l'insolito voto, per quei tempi e per quella cultura, di rimanere celibe per 50 anni.
Egli scrisse i segreti cosmici in un libro magico colmo di divina saggezza ma nessuno lo vide mai.
Enoch ne tramandò la presenza ai figli dei figli.
Due angeli Sanuil e Sanguil, accompagnarono Enoch in cielo.
Enoch era profeta. Fu evocato dal Lamech padre di Noè, incerto sulla propria paternità Enoch rispose: "Mentre Noè vivrà, Dio farà una cosa nuova sulla terra".
Il profeta scenderà di nuovo presto gli uomini. Penetrando nel mondo insieme ad Elia dalla buca di San Paolo sconfiggerà l'Anticristo.
Tratto da "Storie e luoghi segreti di Roma" di Cecilia Gatto Trocchi

Nessun commento:

Posta un commento