Follow by Email

giovedì 25 febbraio 2016

Erodoto vs Platone: sulla costruzione delle piramidi di Egitto


Erodoto (V secolo a.C.) affermò che le piramidi di Giza vennero costruite dai faraoni ricorrendo all'uso spregiudicato e crudele di centinaia di migliaia di schiavi.
Ma lo storico greco dev'essere arrivato a formulare tale conclusione solo perché non riuscì a svelare il mistero in alcun altro modo.
Quindi non fece altro che teorizzare la costruzione delle piramidi di Giza secondo la tecnica tradizionale egizia, ovvero la stessa che venne impiegata per costruire le altre piramidi di moderna fattura.
Riguardo all'uso massivo e indiscriminato degli schiavi durante l'Antico Regno (2686-2173 a.C.), è necessario obbiettare che nel periodo storico in questione la schiavitù ancora non esisteva.
Le uniche forme di lavoro coatto conosciute in quell'epoca riguadavano infatti i prigionieri di guerra e la coltivazione forzata delle campagne.
Essi non arrivavano mai a formare eserciti di decine di migliaia di uomini comd stabilito da Erodoto.
Il termine "schiavo" in senso proprio può essere legittimamente adoperato solo a partire dalla fine del Medio Regno (2040-1786 a.C.) quindi da un'epoca successiva a quella in cui sarebbero state costruite le piramidi di Giza.

Del resto il filosofo greco Platone, che visse nello stessl periodo di Erodoto, sostenne una tesi completamente opposta.

Secondo i celebri dialoghi platonici Timeo e Crizia le piramidi di Giza vennero edificate dagli antichi costruttori di una civiltà perduta prima dell'ultimo cataclisma, avvenuto circa 11.000 anni fa.
Platone affermò che il legislatore greco Solone (Atene, 638-558 a.C.) ricevette tali informazioni direttamente dalla casta sacerdotale egizia, che si proclamava l'erede della grande civiltà antidiluviano.
Il 10500 a.C. segna anche il momento in cui secondo autorevoli riviste scientifiche, si verificò l'ultima inversione dei poli magnetici terrestri.
Se il racconto di Platone fosse stato completamente inventato come avrebbe fatto il filosofo a conoscere l'epoca esatta in cui si verificò l'ultimo sconvolgimento climatico? Può trattarsi solo di una mera coincidenza?
Vedi anche: Le Piramidi Tratto da "Scoperte archeologiche non autorizzate" di Marco Pizzuti

Nessun commento:

Posta un commento