Follow by Email

lunedì 2 gennaio 2017

Interpretazione simbolica a tre livelli di significato


La simbologia segreta che è stata fissata nei segni sacri possiede un duplice significato segreto.
L'interpretazione di questi geroglifici è doppia o addirittura tripla come dimostrato di seguito:
1. L'interpretazione per la gente comune, non iniziata, che si evidenzia nell'aspetto formale - che sia parola, scritto, disegno o scultura ( o nei gesti e consuetudini) - è la stessa nella forma; per esempio un leone, una volpe, un orso, un saluto ecc...
2. Il simbolismo più basso o essoterico, che viene generalmente espresso secondo i modi ecclesiastico-clericali o secondo la sapienza comune, facilmente inteso nelle corrispondenze, e che comunque è stato creato per essere presentato come 'illuminazione minore'  ai livelli inferiori della gilda (praticanti, apprendisti, viaggiatori [Persevanten]...) .
Questo è stato studiato per valutare la loro fedeltà e capacità alla segretezza, prima che il 'gran segreto completo' possa essere presentato loro nelle gerarchie superiori (operai specializzati, mastri, araldi, araldi reali...).
In questo livello essoterico, per esempio, il 'leone' indica 'il leone che va in cerca della preda' o il coraggio, l'essenza reale ecc..; la 'volpe' indica l'astuzia e la destrezza;.l'orso' la forza; il saluto con la 'stretta di mano' ha la segreta caratteristica di poter riconoscere colui che si saluta, se è  un confratello o no, e nel caso, a che grado appartiene; il saluto vocale rinforza quindi uditivamente l'impressione ricevuta dalla stretta e dall'espressione del volto;
3. L'alto simbolismo esoterico, il gran segreto dello 'heimliche Acht', la 'gran luce' deriva da una prospettiva esclusivamente 'Armanica' e interpreta i concetti in modo esclusivamente astratto e a contenuto teosofico-metafisico.
Il suo scopo ultimo è di fornire una base per quello che inizialmente è stato definito come 'grande luce', ma che deve essere compreso attraverso una conoscenza progressiva e intuitiva che gradualmente fornisce tutti gli aiuti simbolici e infine diviene capace di basarsi sulla sua stessa concettualizzazione intellettiva.
Solo allora il geroglifico vive,  in quanto esprime chiaramente interpretazioni di concetti percepibili da semplici comparazioni.
Su questo livello esoterico gli esempi già portati di geroglifici possono essere letti nel seguente modo: leone = vita, legge, sole; volpe = generazione; orso = nascita; anche il saluto e le sue parole di commiato si accrescono di significato e diventano ancora più segreti - perché la precauzione era necessaria.
Anche le parole in codice di saluto e di riconoscimento assumono un altro significato rispetto a quello del livello precedente.
L'attuale interpretazione appartiene al secondo livello, quello essoterico, questo perché è  andato perduto il terzo livello interpretativo, quello esoterico.
Si noti però che questa perdita è  solo apparente, la chiave per decifrare il segreto giace nel linguaggio che ancora oggi parliamo e nella natura tripartita  delle parole - concetto.
La Gilda degli Scaldi riunisce in sé l'origine di tutte le arti e scienze che ancora oggi sono in piena fioritura.
Gli scaldi erano attivi già nelle lontane ere precristiane come poeti e cantori, come araldi (pittori), mastri costruttori (scultori, scalpellini, carpentieri), come filosofi e teosofisti e come giudici.
Perfezionarono i loro simboli che nell'età cristiana hanno trasmesso le loro arti e mestieri secondo vie segrete.
Attraverso la lotta contro la Chiesa (processi per stregoneria, persecuzioni  contro gli eretici ecc..) così attraverso altre rivoluzioni nel 'Sacro Romano Impero delle Nazioni Germaniche ' la maggior parte delle tradizioni di queste associazioni è andata persa salvandosi fino a oggi solo dispersi frammenti e malinterpretati resti mentre l'anima e la vita interiore è scomparsa.
Lo stesso si può dire della Massoneria, nata dalle gilde dei muratori.
Tratto da " Il segreto delle rune " di Guido von List

3 commenti:

  1. Grazie Antonella per i tuoi intressanti post e per il tuo impegno nel pubblicarli.
    Buon inizio 2017

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Grazie a te Gennaro per l'apprezzamento!!!

      Elimina