Follow by Email

giovedì 23 febbraio 2017

Exoplanet NASA il mio pensiero sulla scoperta

Avevo deciso di non scrivere nulla sulla notizia della Nasa sul sistema extrasolare.
Poi, parlando con un mio contatto che voleva capire il mio punto di vista sull'argomento, ho avuto una specie di illuminazione.
Premetto che non parlerò né di cifre, né di dati perché non so nulla di tecnico sull'argomento, non avendo letto nulla in merito...
Esprimerò soltanto la mia riflessione più profonda...
Se davvero il non-risveglio delle coscienze individuali è cosi caro a chi comanda allora cosa c'è di meglio che dare notizie sorprendenti ma dispersive dalla vera missione dell'individuo?
Il mio parere sul clamore di questa notizia in realtà, è che tutto ciò fa allontanare l'essere umano dalla più profonda verità...
Ed è quella che la vera scoperta da fare è  che la porta per la conoscenza universale non è fuori ma dentro di noi...
La "porta stretta" che è grande come un granello di senape..
In tutte le tradizioni c'è lo stesso identico riferimento...
Lo yoni che è l'accesso alla Sapienza del cuore....al Paradiso Terrestre.
Qualcosa di infinitamente piccolo che porta a qualcosa di infinitamente vasto...
Siamo ormai abituati che tutto ciò che è grande e immenso ha valore, ma questa convinzione è il prodotto del regno della quantità (come scriveva Guénon) in cui i valori sono capovolti e la controiniziazione  è una regola fissa delle istituzioni.
Una notizia che ho sentito recentemente, e che mi fece pensare al preludio di una seguente, fu quando al tg, in un breve servizio, un sacerdote asseriva che il Vaticano aveva accettato la teoria che ci fossero altre forme di vita aliene nell'universo...
Dopo un mese circa la notizia di un altro sistema solare simile al nostro.... ma se la massa "egocentrica" aveva ancora dubbi che non fossimo gli unici in un universo tanto vasto...le persone che hanno una coscienza più ampia lo hanno sempre saputo... 
Non siamo che un piccolo brufolo su un faccione! È l'uomo che si sente il padrone dell'universo....
Che esistano altre forme di vita è sempre stato ovvio.. E non solo di quelle sparse nell'immensità dell'universo...
Ma in realtà è dove vogliono "farci guardare" che è sbagliato....
Invece di starci a interrogare su gli altri pianeti ...Invece di guardare solo oltre noi ...rendiamoci prima conto di quante cose non riusciamo a vedere nel nostro pianeta....
E non solo...guardiamoci dentro... è proprio lì che ci sono i maggiori pericoli e le maggiori tempeste e invasioni al nostro "Io" così piccino rispetto a tutto ciò che è contenuto nel nostro mondo interiore....
È lì che troveremo il bene e il male, noi stessi e gli estranei, la luce e l'ombra...
Nell'AniMo Antico

Nessun commento:

Posta un commento