Follow by Email

lunedì 6 febbraio 2017

La nascita dell'Ordine Militare del Tempio e i suoi tre simboli principali


Nel Cristianesimo c'erano due elementi distinti che solo un legame invisibile collegava.
Questa duplice struttura esisteva anche nelle religioni precedenti come quella greca: rituali manifesti, civili e il mondo sotterraneo dei Misteri.
Dal momento in cui acquisì completezza mistica, il Cristianesimo si modellò a due facce, una rivolta alla Luce, che è la menzogna, l'altra rivolta all'Ombra, che è la verità.
Dalla prima ebbero orogine le tre Chiese cristiane: quella di Roma, quella Ortodossa e quella Protestante (frammentaria e scoordinata).
Dalla seconda faccia ebbe origine un'unica Chiesa, la Chiesa Gnostica, detentrice delle chiavi dei misteri più nascosti; quella che si sarebbe poi chiamata nel linguaggio dei Rosacroce, Chiesa Mistica.
Per circostanze che non si possono riferire destinate a rimanere occulte, nella sfera visibile della Chiesa di Roma si formò con fini mistici e segreti un ordine che venne chiamato Ordine Militare del Tempio di Salomone  (i Templari).
A questo Ordine Mistico furono affidati i segreti e la tradizione della Chiesa Gnostica.
Solo la Notte sa come vennero trasmessi (alcuni affermano che l'Ordine li acquisì a contatto con l'Oriente durante le crociate; altri sostengono che li avessero acquisti prima di partire).
L'Ordine del Tempio manifestava la sua vera natura in tre simboli esteriori (ce ne erano altri non visibili)
Questi simboli erano i colori nero e bianco dello stendardo o balsa; la croce rossa che portavano secondo l'uso dei sacerdoti sulla spalla sinistra; e l'emblema dell'Ordine: un cavallo montato non da uno ma due cavalieri.
I colori nero e bianco rappresentavano le due colonne dell'Atrio del Tempio di Salomone.
Essi sono (come le colonne) l'emblema della tradizione gnostica e del possesso dei segreti.
La Croce Rossa rappresenta, nell'essere croce, la divinità trionfante e nell'essere rossa, l'umanità martirizzata di Cristo, è  usata come simbolo generale dell'Ordine, perché cristiana nel più ampio e alto dei significati.

Viene applicata sulla spalla sinistra, secondo l'uso sacerdotale, con uno scopo particolare: il Lato Sinistro è quello della manifestazione e della menzogna, e questo impiego della Croce Rossa sta a significare che il Cristianesimo di cui l'Ordine fa mostra non è il Cristianesimo che pratica realmente.
I due cavalieri in sella al medesimo cavallo non indicano la povertà dell'Ordine.
Significa la doppia struttura dell'Ordine, il fatto che esso aveva un aspetto militare e uno sacerdotale, in altre parole un aspetto essoterico e uno esoterico, un aspetto esterno e uno interno.
Il primo era in rapporto con la Chiesa di Roma e a questa subordinato e obbediente, il secondo non doveva o non poteva dovere obbedienza a nessun essere sulla terra.
Tratto da " Pagine esoteriche" di Fernando Pessoa 

Nessun commento:

Posta un commento